Allevamento e benessere animale

ALLEVAMENTO E BENESSERE ANIMALE



 

PROGETTO PER LA RICERCA
DELLE CAUSE DI MORTE DEL
BOVARO BERNESE




 

10 maggio 2005

Cari Proprietari,
il progetto che stiamo portando avanti è, al momento, in difficoltà per la mancanza di numero sufficiente a stabilire statistiche concrete.
Per ora sono pervenuti una quindicina di questionari, dai quali si evince che, come temevamo, le cause di morte sono da attribuirsi, nella gran parte, a diversi tipi di tumori. In attesa di accumulare maggiori informazioni per il momento direi che dobbiamo muoverci nella direzione generalista tesa al miglioramento della longevità.

Come tutti sanno, la longevità naturale è fortemente influenzata dalla genetica e il miglior punto di partenza per una vita lunga è avere genitori e nonni anziani, infatti, al di là di eventuali incidenti, si riesce a raggiungere l’anzianità grazie a molteplici sistemi vantaggiosi che cooperano per mantenere l’organismo in salute. Su questa base si inserisce una vita sana (per esempio non vivere vicino a fabbriche di chimici tossici o lavorare in miniera e mangiare cibi trattati il meno possibile e cucinati al meglio ecc. ecc.).

Indipendentemente da quali saranno i risultati della ricerca, speriamo anche in collaborazione con altri Paesi che si stanno muovendo in questo senso, possiamo per intanto identificare una strategia di base atta a migliorare la longevità della razza, che non è buona, aggirandosi intorno a una aspettativa di vita di poco più di 7 anni!

    1) fondare stirpi longeve

    Il punto di partenza sarà identificare i potenziali riproduttori che devono essere i più anziani possibile, senza malattie soprattutto tumorali. Meglio aspettare a usare cani molto giovani dei quali non conosciamo la potenziale longevità. Rivolgersi a tutto il mondo per trovare le stirpi migliori.

    Patriarchi: Stalloni arrivati almeno a 7 anni sani e fertili, l’ideale sarebbe 9-10 anni
    Matriarche: Fattrici arrivate almeno a 6 anni sane e fertili, l’ideale sarebbe 7 anni

    I soggetti dovranno essere visitati per assicurarsi delle loro condizioni di salute.

    2) linee di sangue

    Diverse linee possono essere fondate partendo dai patriarchi e dalle matriarche individuati nella popolazione:

    linee maschili : femmine giovani vengono accoppiate con i patriarchi fondando la Generazione 1
    linee femminili : maschi giovani vengono accoppiati con le matriarche e i loro cuccioli confluiscono nella Generazione 1

    La Generazione 2 viene ottenuta accoppiando le femmine giovani della Generazione 1 con patriarchi di altra linea il più lontano possibile come genealogia e il più anziani possibile e i maschi giovani della stessa generazione 1 con le matriarche di uguali requisiti e così via.
    L’aspettativa è quella di allungare la vita riproduttiva degli animali sani.

Questo per ora, siamo a disposizione per consigli sulla costruzione di genealogie.

Barbara Gallicchio


Versione stampabile

Mappa del sito

 

E-mail